Scientology setta omofoba


da MondoRaro Magazine

La posizione di Scientology in merito all’omosessualità è molto chiara: essa è considerata una devianza sessuale e la sua pratica costituisce un “atto over” da sottoporre a terapia.

Con “atto over” si intende un’azione che provoca gravi danni alla sopravvivenza su una o più “dinamiche” (come le chiamano nella setta) e nel nostro caso contro la Seconda e cioè la spinta alla vita sessuale ed alla famiglia.

Nel 1950 Hubbard pubblicò Dianetics: The Modern Science of Mental Health, introducendo la sua “scienza della mente”. Hubbard classificò l’omosessualità come malattia o perversione sessuale, citando testi di psicologi e psichiatri a lui contemporanei a supporto della sua tesi.

“Questo è il livello del pervertito, dell’omosessuale, del voltagabbana. È il livello a cui appartiene il sovversivo. …Questa gente dovrebbe essere allontanata dalla società al più presto possibile e internata in istituti senza eccezioni, dato che questo è il livello che propaga il contagio dell’immoralità e distrugge l’etica”.[Hubbard, “Scienza della Sopravvivenza” pag. 104]

Negli anni 70 Scientology ribadisce la sua posizione di condanna nei confronti degli omosessuali: “Gli omosessuali non praticano l’amore … Le loro relazioni consistono in brevi, sordidi e impersonali incontri o in più lunghe sistemazioni con drammatiche discordie, gelosie e frequenti infedeltà” [Ruth Minshull, How To Choose Your People, capitolo 9. Scientology Ann Arbor, 1972].

Ora è parere di chi scrive che ci troviamo di fronte alla più grande ed universale mega puttanata razzista nei confronti degli omosessuali. Ed è sempre parere di chi scrive che tali atteggiamenti dovrebbero essere perseguiti in sede penale poichè rappresentano delle vere e proprie incitazioni al razzismo, che dovrebbere essere dichiarato “crimine contro l’umanità”.

L’origine dell’omosessualità viene spiegata dalla setta Scientology, con il fatto che un essere non sempre “assume” lo stesso genere di corpi ad ogni nuova vita: può capitare che “l’assunzione di un corpo” da parte di un Thetan al momento del parto, comporti una certa confusione e quindi un Thetan che per molto tempo è abituato a “interpretare” ruoli maschili, quando si trovi invece ad utilizzare un corpo femminile continui a provare attrazione per le donne o viceversa.
Con la pratica dell’Auditing la persona dovrebbe arrivare ad accettare di “interpretare” il ruolo che il sesso del suo corpo attuale, secondo Scientology, esige.

Ho ascoltato e letto molte cazzate nella mia vita, ma le posizioni di Scientology sono in assoluto il frutto di un fondamentalismo nato da un acido di troppo, privo di qualsiasi rispetto verso l’essere umano.

Per approfondire: voce Omosessualità e Scientology di Wikipedia
ed il saggio di B.A. Robinson, Religions and homosexuality. The Church of Scientology & homosexuality

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...