Chiesa Episcopale: la diocesi di Los Angeles sta eleggendo due nuovi vescovi. Fra i candidati un gay e una lesbica dichiarati


The Rev. Canon Mary D. Glasspool

Dopo quasi sei mesi di dibattito la comunità episcopale di Los Angeles si appresta a eleggere nelle prossime ore due nuovi “vice” vescovi della città, che potrebbero essere per la prima volta dichiaratamente gay o lesbica. Nella lista dei candidati figurano infatti due sacerdoti omosessuali, il Rev. John L. Kirkley di San Francisco e la Rev. Canon Mary D. Glasspool di Baltimore, la cui elezione potrebbe aprire ulteriormente la spaccatura con i fedeli più conservatori.

La scelta è prevista per oggi ma l’ipotesi di un nuovo prelato gay si era fatta più probabile già all’inizio dell’estate quando la Chiesa episcopale aveva eliminato la moratoria in vigore da anni che impediva agli omosessuali di ottenere l’episcopato.

il Rev. John L. Kirkley

Il bando fu imposto dopo l’elezione in New Hampshire nel 2003 di Gene Robinson, che da anni convive con un uomo. Un atto che portò quasi a uno scisma all’interno della Chiesa protestante, che conta 2,1 milioni di fedeli negli Stati Uniti.

Gli episcopali costituiscono la “provincia” americana della Chiesa anglicana, la cui maggioranza negli Usa è considerata molto conservatrice. Dopo l’elezione di Robinson quattro diocesi americane votarono per uscire dalla comunità e il divieto di eleggere un altro vescovo gay era stato imposto proprio per evitare uno scisma.

I candidati in corsa sono sei e chi sarà scelto dovrà occuparsi di una delle più grandi diocesi americane, quella di Los Angeles, che conta oltre 70 mila fedeli.

Ultim’ora: la Rev. Diane Bruce ha raggiunto il quorum alla terza votazione e risulta pertanto la prima eletta. Domani mattina, sabato 5 dicembre, si procederà alla quarta, e forse ultima votazione. Al momento risulta seconda e in forte vantaggio la Rev. Canon Mary D. Glasspool. La sua elezione potrebbe far scrivere una pagina di storia, risultando infatti la prima donna vescovo lesbica della Comunione Anglicana.

Fonti: Apcom e The Washington Post
(a cura di Henry Olsen)

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...