Adamo, Eva e Steve


Riflessione del rev. David K. Popham

Testo liberamente tradotto e tratto da The Bible in Drag.

Genesi 2:18-25

E’ implicito in questo, anche se trascurato, l’assunto che Dio e il sacro non sono sufficienti da soli alla realizzazione umana. E’ questa preoccupazione di completare Adamo da parte di Dio che dimostra l’impulso alla creazione degli animali. Per  creare suspence, ogni animale viene portato ad Adamo, e ognuno di essi fallisce nella speranza di portare interezza ad Adamo, intesa qui come compagnia. Povero Adamo, il mondo è solo per lui, Dio stesso è solo per lui, ma egli è tutto solo.

Che cosa deve fare il Creatore per questa preziosa creatura? Dio gli ha fornito un giardino, e gli animali della terra, del mare e del cielo. Tutte queste attenzione ed Adamo è ancora tutto solo. Questo è il punto che gli interpreti letteralisti tendono a farsi aggrovigliare dal passo. Essi o costruiscono un modello binario di genere uomo/donna come unico piano di Dio per l’accoppiamento oppure considerano l’Adamo prima di Eva con un essere androgino o che include in esse ogni genere, come la citazione di prima dimostra.

Non ho nulla contra una definizione di Adamo come ermafrodita primordiale. Tuttavia, il nostro testo si occupa delle metafore delle relazioni umane. Gli esseri umani non sono completi senza gli altri esseri umani. Sappiamo quanto il nostro fragile cuore ricerca relazioni intime e quanto esso possa soffrire quando quest’ultime vengono negate.

C’è qualcosa nel nostro animo più profondo che cerca gli altri. Dio, lo vediamo, ci sta aiutando  nella nostra ricerca ad essere completi. E’ giusto che ciò che completa e soddisfa Adamo esca dal suo stesso essere. Eva non è un ripensamento, ma piuttosto una tenera soluzione di Dio al dilemma di Adamo. Adamo è diventato completa con Eva. E’ implicito che Eva si completa con Adamo.

La saggezza divina è commovente: è una cosa terribile essere soli. Questo passo non celebra Adamo ed Eva come un modello di coppia e di genere esclusivo, o Adamo e Steve come unico modello di coppia. Piuttosto, questo passo celebra il riconoscimento da parte di Dio del bisogno di compagnia che hanno gli esseri umani in un mondo che spesso è un luogo solitario

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...