“Il Dio queer” di Marcella Althaus-Reid


Il Dio queer

autore Marcella Althaus-Reid
curatore Gianluigi Gugliermetto
collana Piccola biblioteca teologica, 114
editore Claudiana

Descrizione Chi pensasse che Il Dio queer sia semplicemente un altro libro sulla fede cristiana e l’omosessualità sbaglierebbe: la teologia queer proposta da Marcella Althaus-Reid è molto di più e proviene da un’universo concettuale e spirituale altro che non cessa di provocare e stupire. Per l’autrice parlare di Dio queer significa parlare di una trascendenza foriera di trasformazioni, di una fonte immanente di scompaginazione rivoluzionaria, per far emergere ciò che contraddice lo status quo, e dunque anche le norme che regolano la sessualità che ne deriva.

Marcella Althaus-Reid, è una teologa argentina impegnata nei movimenti di liberazione femminista e GLBT, ha insegnato Etica cristiana presso la Facoltà di Teologia del New College di Edimburgo, in Scozia.

Indice testuale

Prefazione
di Gianluigi GugliermettoIntroduzione

Parte I. La teologia diventa queer (Queering Theology)
1. Inginocchiarsi, ovvero le teolgie devianti
2. Ermeneutica queer
3. Dio diventa queer nelle relazioni, ovvero i “trinitari” e Dio come orgia
4. Aperture libertine
5. Permutazioni
6. L’economia del tasso di scambio divino

Parte II. Le promiscuità queer
7. Anti-teologie popolari dell’amore
8. Demonologia, ovvero incarnare spiriti ribelli
9. La santità queer, ovvero rivelazioni post-coloniali

Postfazione
di Letizia Tomassone

Bibliografia

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...